Warning: trim() expects parameter 1 to be string, array given in /home/martesanabypcf/public_html/wp-content/plugins/the-events-calendar/src/Tribe/Main.php on line 2419
La Giana si ferma sulle traverse - Martesana by Night
Home / Sport / La Giana si ferma sulle traverse
Giana Renate 1-2 lega pro girone a - www.ilovegiana.it
Giana Renate 1-2 Lega Pro Girone A - www.ilovegiana.it

La Giana si ferma sulle traverse

Buona prova della Giana contro il Renate, ma il risultato finale premia oltre i meriti la squadra ospite che, con tre tiri nello specchio della porta, porta a casa tre punti d’oro nella lotta per i play out. I ragazzi di Cesare Albè hanno provato in tutti i modi a riconquistare l’intera posta in palio (la vittoria in casa latita da settembre, 8 partite con 3 pari e 5 sconfitte) giocando una gara generosa a tratti dominata. Una volta passati in svantaggio, al solito primo tiro in porta, stavolta i biancazzurri hanno reagito con rabbia e determinazione riuscendo a trovare il pari su rigore di Andrea Gasbarroni e negli ultimi minuti del primo tempo avrebbero anche potuto portarsi in vantaggio, quando Marotta da solo a tu per tu con il portiere, con un pallonetto ha scavalcato il numero 1 ospite colpendo la traversa. Nel secondo tempo è ancora la traversa ad impedire il meritato vantaggio con Perna che di testa sul primo palo raccoglie un cross dalla sinistra di Augello. Quando oramai sembrava che da un momento all’altro la Giana potesse passare in vantaggio, arriva la beffa. Da una punizione da distanza proibitiva, Paleari non riesce a bloccare respingendo la sfera sui piedi di Teso che da pochi passi infila in rete per 1-2. Sul finire di gara arriva la terza traversa con Pinto che dal vertice sinistro poco dentro l’area di rigore, lascia partire un missile terra aria che si stampa ancora una volta sulla traversa. Appuntamento adesso è sabato a Cuneo per un’altra sfida salvezza.

GIANA-RENATE 1-2

Giana Erminio: Paleari 5, Perico 6, Solerio 6, Marotta 5,5, Bonalumi 6 (Cogliati 77′, 6), Polenghi 5,5, Pinto 6,5, Biraghi 6 (Grauso 71′, 6), Perna 7, Gasbarroni 7, Augello 6,5. A disp: Sanchez, Sosio, Costa, Montesano, Grauso, Brambilla, Greselin, Rossini, Cogliati, Capano, Romanini, Sanzeni. Allenatore: Cesare Albè

Renate: Castelli, Teso, Ntow, Galli (Chimenti 48′), Malgrati, Riva, Anghileri, Valagussa, Napoli (Curcio 29′), Scaccabarozzi, Florian (Ekuban 69′). A disp: Moschin, Sciacca, Iovine, Graziano, Chimenti, Ekuban, Curcio. Allenatore: Giovanni Colella

Direttore di gara: Pasquale Boggi di Salerno. Assistenti: Fabio Tribelli di Castelfranco Veneto e Christian Zanardi di Genova.

Marcatori: Florian (R) 5′, Gasbarroni (G) 27′ (rig), Teso (R) 74.

Recupero: 2′ pt, 3′ st

Ammoniti: Malgrati 35′, Riva 43′, Chimenti 52′, Curcio 81′, Marotta 85′, Valagussa 86′.

19° Giornata
Albinoleffe 0 : 3 Pordenone
Alessandria 1 : 0 Cuneo
Giana E. 1 : 2 Renate
Bassano 1 : 2 FeralpiSalò
Cittadella 2 : 1 Pro Patria
Pro Piacenza 1 : 1 Padova
Pavia 0 : 0 Cremonese
Mantova 0 : 0 Süd Tirol
Reggiana Lunedì 20.30 Lumezzane
Lega Pro Girone A
# Squadra Pti G V N P + +/-
1 Cittadella 38 19 11 5 3 28 18 10
2 Alessandria 35 19 10 5 4 27 16 11
3 Feralpisalò 34 19 10 4 5 32 21 11
4 Bassano V. 32 19 8 8 3 24 17 7
5 Pordenone 31 19 8 7 4 27 18 9
6 Sudtirol 31 19 8 7 4 24 21 3
7 Pavia 29 19 7 8 4 26 17 9
8 Reggiana 26 18 6 8 4 18 11 7
9 Padova 25 19 5 10 4 19 17 2
10 Cremonese 25 19 5 10 4 16 14 2
11 Giana 24 19 6 6 7 20 19 1
12 P.Piacenza 23 19 5 8 6 14 19 -5
13 Cuneo 23 19 7 2 10 19 20 -1
14 Lumezzane 19 18 6 1 11 19 22 -3
15 Renate 19 19 4 7 8 11 22 -11
16 Mantova 18 19 3 9 7 15 24 -9
17 Albinoleffe 13 19 3 4 12 12 31 -19
18 Propatria 8 19 1 5 13 8 32 -24

Play Out:
Sono previste 9 retrocessioni in Serie D, tre per ogni girone.
L’ultima classificata retrocederà direttamente, mentre le altre quattro squadre, classificatesi fra il 14º e 17º posto (indipendentemente dal numero di punti di distacco in classifica), disputeranno i play-out in gara doppia, sempre accordando il vantaggio del fattore campo (con il diritto di giocare la gara di ritorno in casa) alle squadre meglio piazzate in classifica. Non si applica invece né la regola del valore doppio dei goal in trasferta, né quella del vantaggio derivante dalla migliore posizione in classifica (completa o avulsa) e/o della differenza reti in stagione regolare: a parità del computo dei goal complessivi, al termine dei tempi regolamentari sono previsti due tempi supplementari da 15′ ciascuno ed eventualmente, se la parità persiste, i calci di rigore.

Commenti

commenti

Vedi Anche

Babbo Running

Babbo Running la più grande corsa Italiana dedicata al Natale

Si svolgerà sabato 16 dicembre 2017, per il settimo anno consecutivo, Babbo Running la marcia ufficiale con barba ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *