Warning: trim() expects parameter 1 to be string, array given in /home/martesanabypcf/public_html/wp-content/plugins/the-events-calendar/src/Tribe/Main.php on line 2419
Juve in paradiso: adesso tutti a Berlino! - Martesana by Night
Home / Sport / Juve in paradiso: adesso tutti a Berlino!
Real Madrid Juventus calcio semifinale Champions League
L'esultanza al goal di Morata

Juve in paradiso: adesso tutti a Berlino!

La Juve con un pari (1-1) al Santiago Bernabeu conquista una meritatissima finale, l’ottava della sua gloriosa storia in Coppa dei Campioni e la ventunesima nelle Coppe, ribaltando il pronostico che vedeva il Real Madrid nettamente favorito e riportando la Juve e il calcio italiano ai livelli pre-farsopoli (o  pre-Morattopoli). La Vecchia signora inizia davvero bene il match senza farsi condizionare dalla bolgia del glorioso stadio madridista e nei primi 15 minuti dimostra di aver raggiunto un livello pari a quello delle corazzate europee. Poi, dopo quel rigore molto generoso per i Blancos la Juve arranca per i restanti minuti del primo tempo, ma mai in grandissima sofferenza, concedendo si il possesso di palla e la supremazia territoriale ma nessuna occasione clamorosa per il raddoppio dei padroni di casa. I pericoli maggiori arrivano dall’asse Ronaldo-Benzema, entrambi ci provano con una conclusione defilata sul primo palo: il portoghese trova l’esterno della rete, il francese i riflessi di Buffon. L’arbrito Eriksson dopo 1 minuto di recupero fischia la fine con il Real Madrid che chiude il primo tempo in vantaggio sulla Juventus per 1-0 grazie al gol di Cristiano Ronaldo su calcio di rigore.

Juve-Real Champions League
L’esultanza finale in Real-Juve

Nel secondo tempo la musica cambia e la Juve prende coscienza della propria forza e caparbiamente agguanta il pari con l’ex madrilista Morata e sprecando due occasioni per passare in vantaggio e chiudere la pratica Berlino. L’ultima mezzora la difesa dei campioni d’Italia regge facilmente senza troppi problemi all’assalto disperato dei ragazzi di Ancelotti e porta la Juve a una meritata finale con il Barcellona di Messi.

Champions League
Champions League

A dispetto dei tanti pseudo giornalisti o ex calciatori che continuano a sminuire i risultati delle nostre squadre in europa, etichettando il nostro campionato come scarso o nella quale potrebbe giocare pure “il proprio nonno”, vorrei rinfrescare le loro menti ricordandogli che quest’anno nel ranking Uefa siamo secondi solo alla Spagna  e lo score delle nostre 7 squadre è tutt’altro che deficitario: 3 squadre in semifinale (Juve-Napoli-Fiorentina)  con 33 vittorie 22 pareggi e 13 sconfitte complessive. Un bilancio che evidenzia invece come lo stato del nostro calcio è senza ombra di dubbio in netta ripresa e potrebbe addirittura riservarci grandi soddisfazioni se almeno una tra Napoli e Fiorentina riuscissero stasera a conquistare la finale di Europa League.

Commenti

commenti

Vedi Anche

Babbo Running

Babbo Running la più grande corsa Italiana dedicata al Natale

Si svolgerà sabato 16 dicembre 2017, per il settimo anno consecutivo, Babbo Running la marcia ufficiale con barba ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *