Warning: trim() expects parameter 1 to be string, array given in /home/martesanabypcf/public_html/wp-content/plugins/the-events-calendar/src/Tribe/Main.php on line 2419
Il Salone Internazionale del Mobile torna a Rho - Martesana by Night
Home / Tempo libero / Il Salone Internazionale del Mobile torna a Rho
Salone del Mobile.milano www.martesanabynight.it

Il Salone Internazionale del Mobile torna a Rho

Il Salone Internazionale del Mobile, insieme al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, presenta con una variegata gamma di proposte l’arredo domestico a 360° sia per quanto riguarda le tipologie – dal pezzo unico al coordinato – sia per gli stili – dal classico al design al moderno – oltre a ciò che detterà le tendenze di domani.
Anche quest’anno si registra già il tutto esaurito per il Salone del Mobile di Milano che si conferma nuovamente per aziende, operatori e visitatori il must del settore.

Con oltre 1.300 espositori su più di 150.000 metri quadrati dedicati all’oggettistica d’eccellenza per l’intero sistema arredo. In mostra complementi di arredo, oggettistica, elementi di decoro, tessuti, e stili dal classico al design.
La manifestazione è raggiungibile comodamente con i mezzi pubblici dalla città di Milano. Numerosi parcheggi per chi arriva in automobile.
Informazioni:
QUANDO: dal 12 al 17 aprile;
ORARI: 9:30- 18:30 continuato;
DOVE: Quartiere Fiera Milano, Rho
INGRESSI:   Porta Sud, Porta Est e Porta Ovest
Presentazione del Salone del Mobile.Milano 2016
Riflettori accesi sulla 55a edizione del Salone del Mobile. Milano, vetrina dell’innovazione e luogo privilegiato di relazione e business. Tre gli eventi collaterali dedicati rispettivamente alle filosofie dell’abitare, all’arredo classico e alle finiture per l’architettura, oltre a un cortometraggio firmato Matteo Garrone.
Dal 12 al 17 aprile a Fiera Milano Rho attesi più di 300.000 operatori da oltre 160 Paesi e un pubblico di oltre 30.000 persone nelle giornate di sabato e domenica. Con un’offerta di prodotti e servizi di altissima qualità il Salone del Mobile.Milano si riafferma quale appuntamento must del settore portando sul palcoscenico internazionale le ultime novità in fatto di prodotti e soluzioni e riaffermando il ruolo di capitale del design di Milano. Un grande momento di business che da solo – lo sorso anno – ha generato un indotto di 221 milioni di Euro. Anche quest’anno si registra il tutto esaurito tutto esaurito tutto esaurito con 207.000 mq di superficie espositiva di superficie espositiva netta e 2.310 espositori di cui 650 i designer del SaloneSatellite – con un 30% di aziende estere – confermandosi nuovamente per aziende estere, operatori e visitatori il forum di idee, creatività, innovazione e tecnologia che racconta attraverso le tendenze progettuali avanzate i nuovi modi dell’abitare.
“La 55a edizione – dichiara il Presidente Roberto Snaidero – sarà un appuntamento di richiamo internazionale – 70% degli operatori arriva da oltre 160 Paesi – dove l’offerta commerciale, ben rappresentata dal meglio delle aziende tra le più qualificate del mercato italiano ed estero, si coniuga alla cultura dell’abitare attraverso gli eventi collaterali che presenteremo. Internazionalizzazione e innovazione sono infatti i fattori che caratterizzeranno questa importante edizione. In particolare, le aziende partecipanti al Salone dichiarano il 63% di fatturato generato in export mentre il 67% delle stesse nell’ultimo triennio ha effettuato importanti investimenti nell’innovazione di macchinari, attrezzature e software, ricerca e sviluppo e progettazione di nuovi prodotti”.
“Il Salone del Mobile è uno dei più importanti appuntamenti espositivi italiani – dichiara Carlo Calenda, Viceministro dello Sviluppo Economico – una vetrina di quello che l’intera filiera dell’arredo-casa può offrire sui mercati internazionali in quanto a qualità e innovazione di prodotto. Per questo il Salone è stato fin da subito inserito nel piano di potenziamento delle fiere gestito dall’ICE, con contributi che continueranno anche in futuro. Il settore del mobile sta dando segni di ripresa, con un aumento dell’export che dovrebbe avvicinarsi al 6% nel 2015. E ci sono buoni segnali anche sul mercato interno, anche grazie all’attenzione costante dedicata dal Governo negli ultimi anni. L’ultima legge di Stabilità ha confermato gli impegni, con il rinnovo del bonus mobili e l’estensione alle giovani coppie. E al supporto della domanda interna si affiancano i programmi promozionali del Ministero e dell’ICE per promuovere il meglio della nostra produzione all’estero, grazie ai fondi del Piano Straordinario per il Made in Italy”.
“La 55a edizione del Salone del Mobile arriva in un anno speciale per la nostra città. Pochi giorni prima – afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia – si aprirà infatti l’Esposizione Internazionale della Triennale di Milano ‘Design after Design’, che torna dopo vent’anni. Ci prepariamo dunque a una straordinaria primavera di Design, una combinazione di eventi in cui crediamo e che porterà Milano ancora una volta al centro dell’attenzione internazionale. Il Salone del Mobile, con il FuoriSalone, animerà le vie e le piazze della città, coinvolgendo centinaia di migliaia di appassionati, turisti, professionisti e designer e rendendo la settimana dal 12 al 17 aprile una grande festa per tutti”.
In campo scendono il Salone Internazionale del Mobile insieme al Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, con oltre 1300 espositori distribuiti su oltre 150.000 metri quadrati, suddivisi nelle tipologie stilistiche Classico e Design. A riconoscimento di una tipologia di prodotto già affermata principalmente sul mercato americano, dell’East e Far East, viene lanciato il nuovo settore xLux, al padiglione 3, per rispondere alla crescente domanda che chiede di dare una collocazione precisa a questa tipologia di prodotto, fino alla scorsa edizione presentato in maniera diffusa all’interno di diversi padiglioni.
Numerose le aziende che, partendo da forme classiche o di design, si sono indirizzate verso questa proposta che rappresenta una sintesi delle due realtà con un prodotto di carattere lineare ma arricchito con particolari, finiture e materiali più caldi e morbidi; forte presenza dei maggiori brand del fashion, tra cui Borbonese, Fendi, Ferrè, Paul Mathieu, Roberto Cavalli, Ungaro e Versace, oltre a brand di prestigio internazionale, come Aston Martin, Ritz, in anteprima mondiale, e Tonino Lamborghini.
2016, anno pari: tornano quindi le biennali Euro Cucina con l’evento collaterale FTK (Technology For the Kitchen) – nei padiglioni 9-11 e 13 11 – e il Salone Internazionale del Bagno nei padiglioni 22-24, una risposta alla crescente domanda di qualità verso i due comparti.
A EuroCucina – 120 espositori su 23.000 metri quadrati – verranno presentate le novità in fatto di cucine di alta qualità, risposta alla sempre più ampia richiesta di funzionalità derivata dalla rinnovata attenzione del consumatore. Acciaio inox e pietre naturali sembrano catturare l’attenzione di questa edizione. Innovazione tecnologica, efficienza energetica, facilità d’uso e ricerca estetica caratterizzeranno l’offerta di FTK (Technology For the Kitchen), la proposta collaterale dedicata agli elettrodomestici da incasso e cappe d’arredo dove va in scena il meglio della tecnologi d’arredo applicata al mondo del “cucinare” e del vivere la cucina nell’innovativa dimensione della “connectivity”. 40 gli espositori su 12.000 metri quadrati.
Il Salone Internazionale del Bagno – 200 espositori su 19.000 metri quadrati – presenta le anteprime assolute per personalizzare, invece, l’ambiente della casa che è sempre più dedicato al benessere e alla cura di sé.
19a edizione per il SaloneSatellite collocato nei padiglioni 13-15, con ingresso libero da Cargo 4. Tema di quest’anno “Nuovi materiali, nuovo design/New Materials, New Design”.
I partecipanti selezionati da un prestigioso Comitato di Selezione saranno affiancati da diverse scuole internazionali di design. Prosegue – alla sua 7a edizione – il concorso Salone Satellite Award, quell’ulteriore passo per facilitare il contatto tra domanda e offerta, tra imprenditori e designer, tra creatività e produzione. Quest’edizione vedrà impegnati i design nel presentare, in aggiunta ai loro prototipi, uno o più progetti attinenti alle merceologie delle manifestazioni biennali che affiancano il Salone Internazionale del Mobile, nello specifico, per l’edizione 2016, e il Salone Internazionale del Bagno. Coniugare business e cultura è la filosofia del Salone del Mobile.Milano che quest’anno nell’ambito della XXI Triennale International Exhibition presenta “Stanze.
Altre filosofie dell’abitare”, a cura di Beppe Finessi al Palazzo dell’Arte di Milano dal 2 aprile al 12 settembre 2016. La mostra intende sottolineare il compito speciale dell’architettura degli interni e dare una visione proiettata verso il futuro del nostro abitare.
Milano vuole anche rendere espresso omaggio a quello che è venuto prima del design “vero e proprio”. Con la mostra-evento “Before Design Classic”:  riflessione sull’anima classica dell’abitare contemporaneo, e il cortometraggio realizzato dal pluripremiato realizzato regista Matteo Garrone – proiettato al padiglione 15 F15/H18 – si narra del gusto classico made in Italy e della sua attualità in un percorso visivo e sensoriale. Direzione artistica dello Studio Ciarmoli Queda.
Evento in città collegato direttamente con il Salone del Mobile.Milano sarà e “space&interiors” – organizzato dalla biennale internazionale di architettura ed edilizia MADE expo – al The Mall Porta Nuova – Brera Design District: superfici, pavimenti, porte e finiture d’interni verranno presentati in un allestimento suggestivo a cura dello studio Migliore+Servetto Architects.
Il Salone del Mobile continua anche dopo la manifestazione con il Salone del Mobile.Milano Award che, presieduto da una giuria prestigiosa, assegnerà premi a specifiche categorie, tra cui:
miglior designer, miglior young designer, miglior prodotto settore cucine, miglior prodotto settore mobili, miglior prodotto settore bagno, migliore allestimento, mobile classico. La premiazione dei vincitori avverrà il prossimo 4 maggio.
Infine, una nuova campagna di comunicazione che recupera il livello artistico culturale che attinge al passato ma che si lancia con forza in un’affermazione identitaria con un livello verbale elitario dove essere diventa un esserci: “O ci sei, o ci devi essere”, una condizione sine qua non per appartenere a una “community”. A corollario una nuova piattaforma web (www.salonemilano.it) che aggrega le tendenze più avanzate del web design e comunicazione digitale, ponendo al centro l’esperienza dell’utente, visitatore ed espositore, accompagnandoli lungo il percorso con l’obiettivo di mantenere una relazione e un dialogo continuativo – prima, durante e post manifestazione – rendendo la navigazione più interattiva, coinvolgente e multicanale.
Per il Salone del Mobile.Milano questa 55a edizione segna il passo a un’ulteriore rinascita, un investimento per creare attraverso la comunicazione il Big Brand Feeling che renderà questa manifestazione un’icona contemporanea. E grazie anche alla collaborazione con l’ICE – Italian Trade Agency – il piano di promozione 2016 conta sul rafforzamento degli investimenti, mirati a incrementare il numero di visitatori esteri qualificati e ad attivare i migliori contatti per gli incontri B2B.

Commenti

commenti

Vedi Anche

Chibimart Estate tra Bijoux e Accessori Moda

Ritorna dal 18 al 21 maggio in Fieramilanocity Chibimart, la manifestazione che propone   accessori moda originali e creativi, bigiotteria ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *