Home / Sport / La Giana raggiunta al 90° su un generoso rigore!
Riccardo Rossini (Giana)
Riccardo Rossini (Giana)

La Giana raggiunta al 90° su un generoso rigore!

Partita emozionante tra la capolista Bassano e la Giana Erminio nella sesta giornata di Lega Pro, con un finale al cardiopalma per i tifosi locali, visto il pareggio a tempo scaduto degli ospiti. A dire il vero è stata una vera e propria beffa soprattutto se si considera che la Giana era passata in vantaggio all’85° e si trovava in doppia superiorità numerica dopo le espulsioni dei centrocampisti Davì al 46° del primo tempo e Proietti all’85°. In 9 contro 11 a cinque minuti più recupero dalla fine sarebbe stato sufficiente controllare gli avversari invece un intervento ingenuo e scellerato di Montesano su Fabbro, con la conseguente caduta stra-simulata da premio oscar, che ha indotto il pessimo direttore di gara Gianni Bichisecchi di Livorno a fischiare il penalty.

La delusione di Sasà Bruno
La delusione di Sasà Bruno

Bisogna dire che la squadra di Cesare Albè avrebbe meritato la vittoria, ma nonostante la “sfortuna”, da questa partita è arrivata la conferma che la Giana è una compagine che certamente disputerà un campionato di primo livello. Tatticamente è molto ben messa in campo, tutti i giocatori, riserve comprese,  svolgono egregiamente i compiti assegnati dal mister senza scomporsi troppo, anche nei momenti più difficili tutti sanno cosa fare, quello che emerge è un grande spirito di squadra dove si aiutano l’un con l’altro. Un mix di esperienza con Bruno, Gasbarroni, Grauso, Biraghi, Perna, Pinto, e con un gruppo di giovani talenti Rossini (1993), Solerio (1992), Bonalumi (1994), Augello (1994), Cogliati (1992), Paleari (1992), Sanzeni (1996), Romanini (1996) ben diretti da uno stratosferico, umile e competente mister Albè. Nove punti nei primi sei turni di campionato, una sola sconfitta (immeritata) con la neopromossa Pro Piacenza, due vittorie (Lumezzane e Cuneo) e due pareggi (Reggiana e Bassano) e nono posto in classifica; questo è lo score iniziale ottenuto dopo aver incontrato squadre che puntano al salto di categoria (Bassano e Reggiana) e con la consapevolezza di non aver ancora visto una squadra dominare o comunque mettere in difficoltà i biancazzurri sia sul piano tecnico-tattico che dal punto di vista delle occasioni create. Di sicuro non è una squadra spettacolo ….. ma certamente una compagine che riesce a non far giocare gli avversari e questo in Lega Pro fa proprio la differenza!

IMG_5026 Giana Erminio Bassano V. 2-2

IMG_5072 IMG_5106 IMG_5130 Giana Erminio Bassano V. 2-2

Commenti

commenti

Vedi Anche

Babbo Running

Babbo Running la più grande corsa Italiana dedicata al Natale

Si svolgerà sabato 16 dicembre 2017, per il settimo anno consecutivo, Babbo Running la marcia ufficiale con barba ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *