Home / Tempo libero / Il Festival Internazionale delle luci nel Castello di Brescia
Festival Internazionale delle luci nel Castello di Brescia

Il Festival Internazionale delle luci nel Castello di Brescia

Debutta a Brescia la prima edizione del Festival Internazionale delle luci dall’11 al 15 febbraio 2017 lo storico Castello di Brescia si trasformerà in un percorso animato dentro la storia della città, dalle origini celtiche a oggi, con installazioni, videoproiezioni e performance live.

La manifestazione promossa dal Comitato Amici del Cidneo Onlus con la direzione artistica dell’associazione Cieli Vibranti, si inquadra nella volontà di restituire un ruolo di primo piano al Castello di Brescia, attraverso un’iniziativa artistica e culturale di alto profilo e con la collaborazione del Glow Festival di Eindhoven, uno dei più importanti festival di luci d’Europa.

Brescia quindi affiancherà importanti eventi del settore quali il Light Festival di Amsterdam e quello di Gerusalemme, la Fête des Lumières a Lione, l’Illuminart a Montréal, con lo scopo di candidarsi e fare ingresso nell’International Light Festival Organisation, la rete delle manifestazioni che illuminano le città.

A rendere ancora più suggestiva la manifestazione sarà la location: il Castello di Brescia, che darà quella cornice magica, storica e culturale.
Quindici le installazioni luminose, dettagliatamente curate da artisti internazionali, che punteranno i riflettori sulle bellezze locali, con ciascuna installazione che avrà un proprio accompagnamento musicale. Dalla video-proiezione sulle mura del Castello alla storia di Brescia raccontata sulla Torre di Mezzo. Il viaggio partirà dalle origini celtiche del Castello passando attraverso le epoche passate fino ad arrivare ai giorni nostri, attraversando il periodo romano, medievale e giungere al Risorgimento e al presente.

Simbolo del percorso sarà il fuoco: il fuoco dei falò delle tribù celtiche, il fuoco dello Spirito che anima i santi Patroni Faustino e Giovita che apparvero sulle mura per salvare il Castello e la città nel 1438, il fuoco dell’assedio di Federico II nel 1238 e del Sacco di Brescia del 1512, quello delle armi nell’eroica resistenza delle Dieci Giornate del 1849, il fuoco della rivoluzione industriale.
Una fiamma alta 9 metri sarà collocata sulla Torre dei Francesi, che sarà visibile da tutta la città, come un’ideale torcia che restituisce al Castello la sua centralità nello spazio urbano e nella vita della comunità. Il percorso si concluderà con un’installazione realizzata dai bambini bresciani, che a partire da 2.000 steli luminosi, forniti dal Festival, realizzeranno altrettanti fiori luccicanti, collocati nel prato al termine dell’itinerario. Un’ideale chiusura del cerchio e un passaggio di testimone tra la rievocazione del passato della città e coloro che saranno chiamati a scriverne il futuro.

Il festival è a ingresso gratuito e sarà accessibile tutti i giorni, dall’11 al 15 febbraio, dalle 18.30, con ultimo ingresso alle 22.20. dei bus navetta gratuiti porteranno i visitatori al Castello (dalle 17.30 a mezzanotte e mezza) da Piazzale Arnaldo e via S.Faustino. Ma si potrà raggiungere anche a piedi in un percorso illuminato da piazzetta Tito Speri. Nel piazzale del Castello sarà allestita l’area food.

Commenti

commenti

Vedi Anche

milano tattoo convention

Milano Tattoo Convention: 3 giorni con i migliori Tatuatori provenienti da tutto il mondo

Si terrà a Milano in Fiera Milano City da venerdì 9 a domenica 11 febbraio 2018, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *